Verbale Riunioni 7° Master
"Cure palliative al termine della vita" (2007)
 

 

Milano, 31/1/2007

Oggetto: Verbale riunione Consiglio Corso Master (18 gennaio 2007)

Giovedì 18 gennaio 2007 (ore 11.00) si è svolto presso la sede di Fondazione Floriani (Via Bonnet, 2) il Consiglio del Corso Master con il seguente O.d.g.:

1. Cerimonia di consegna Diplomi 6° Master “Cure palliative al termine della vita”(a.a. 2005-2006)
2. Lettura verbale Consiglio Corso Master 28/9/2006 (inserito nel sito www.fondazioneluvi.it)
3. Presentazione del programma con calendario del 7° Master (a.a. 2006-2007)
4. Progetto E-learning applicato al 7° Master
5. Varie ed eventuali


1. Cerimonia di consegna Diplomi 6° Master (a.a. 2005-2006)

Il Preside della Facoltà di Medicina, impedito da un impegno irrinunciabile, ha incaricato il Coordinatore del Master a consegnare i diplomi del 6° Master Universitario ai seguenti Studenti che avevano discusso la loro tesi di fine Corso il 28-29 settembre 2006 in presenza dei membri del Comitato Scientifico del Centro Universitario di ricerca “Cure palliative nelle malattie inguaribili e terminali”:
1) TOCCO TERAPEUTICO NELLE CURE PALLIATIVE DEI MALATI TERMINALI
ANNA GRAZIA ATZORI, INFERMIERA, ISTITUTO PIERO REDAELLI, MILANO
2) CON-TATTO: LA RIABILITAZIONE PALLIATIVA E LA RELAZIONE D’AIUTO
MARIA ELENA BATTAGLIA, FISIOTERAPISTA, A.U.S.L. 1, MASSA CARRARA
3) L’IMPORTANZA DEL “TOCCARE CONSAPEVOLE” DELL’INFERMIERE NEL PAZIENTE HIV IN FASE TERMINALE
TIZIANA BOSSI INFERMIERA, HOSPICE MALATTIE INFETTIVE - H. L. SACCO, MILANO
4) PROTOCOLLI INFERMIERISTICI: SCHEDE DI VALUTAZIONE DEL DOLORE
MARTA BRAVIN, INFERMIERA, MILANO [VOTO FINALE 100/100 ]
5) USO DI MELATONINA NELLA PALLIAZIONE DEI DISTURBI DEL RITMO SONNO/VEGLIA IN HOSPICE
MARCO CERESA, MEDICO, RSA IPPOCRATE, MILANO
6) GESTIONE DI UN CASO TERMINALE DI MALATTIA DI CREUTZFELDT-JAKOB IN OSPEDALE DI COMUNITÁ
STEFANO COLOMBO, MEDICO, ASL 113, NOVARA
7) “LA FAMIGLIA DEL MALATO TERMINALE” COME SI MODIFICA DURANTE LA MALATTIA, BISOGNI E NECESSITÀ. FOTOGRAFIA DELLA REALTÀ DELL’AREA NORD (DISTRETTI DI BORGOMANERO ED ARONA) DELL’ASL 13 DEL PIEMONTE NEL PERIODO OTTOBRE2004/SETTEMBRE2005
VALENTINO DE FILIPPIS, MEDICO, NOVARA
8) LA COMUNICAZIONE NEL PRENDERSI CURA
KATIA ANGELA DE VIZZI, INFERMIERA, I.R.C.C.S. SAN RAFFAELE, MILANO [VOTO FINALE 100/100 LODE]
9) L’OCCLUSIONE INTESTINALE NEL PAZIENTE TERMINALE. UN’ESPERIENZA…
JUDITH DELVAI, INFERMIERA, OSPEDALE S. MAURIZIO, BOLZANO
10) UN PALLIO IN MOLTE FOGGE : LA METODOLOGIA TRANSCULTURALE NELLE CURE PALLIATIVE E LA COMUNITÀ CINESE IMMIGRATA IN ITALIA
MARIA GABRIELLA FAZIO TIRROZZO, MEDICO, PISA
11) ANZIANI E TERMINALITÀ RSA O HOSPICE
SUSANNA GARLASCHI, MEDICO, RSA FAMAGOSTA, MILANO [VOTO FINALE 100/100 LODE ]
12) LA “SINDROME DEL BURNOUT” NELLE ORGANIZZAZIONI: QUALI STRATEGIE?
CESARINA GHELFI- INFERMIERA, FONDAZIONE SOSPIRO, CREMONA
13) CURE PALLIATIVE DOMICILIARI E VOUCHER SOCIO-SANITARI: MODELLI A CONFRONTO L’INTEGRAZIONE È POSSIBILE? L’ESPERIENZA DELL’ASSOCIAZIONE ANTONIO E LUIGI PALMA DI COMO
PAOLA GIUSSANI, INFERMIERA, ASSOCIAZIONE ANTONIO E LUIGI PALMA, COMO [VOTO FINALE 100/100 LODE]
14) TERAPIA DEL DOLORE: L’APPROCCIO SPINALE
FLAVIO LERTA, INFERMIERE, ASL 3 GENOVESE - CURE DOMICILIARI, GENOVA [VOTO FINALE 100/100 LODE ]
15) PROGRAMMA HOSPICE
ETTORE LO BELLO, MEDICO, PISA
16) IL DOLORE NEL PAZIENTE ONCOLOGICO: ESPERIENZA DELL’HOSPICE VIA DI NATALE (AVIANO)
DAVIDE LOMBARDI, MEDICO, CRO DI AVIANO, PORDENONE
17) L’USO DELLA MORFINA NELLE CUREPALLIATIVE NEL PAZIENTE CON AIDS: EMARGINAZIONE, RELAZIONE D’AIUTO, ASPETTI SPIRITUALI
ROBERTA LOVATI, MEDICO, BRESSO (MI)
18) ASSISTENZA INFERMIERISTICA E CURE PALLIATIVE NEL PAZIENTE CON AIDS: EMARGINAZIONE E PROBLEMATICHE PSICOLOGICHE, RELAZIONE DI AIUTO E ASPETTI SPIRITUALI
LUCCHIN KETTY, INFERMIERA, HOSPICE L’ORSA MAGGIOR , BIELLA [VOTO FINALE 100/100 LODE]
19) L’ANSIA DEL CAREGIVER CORRELATA AL NUMERO DI TELEFONATE RICEVUTE PRESSO IL SERVIZIO: UNO STUDIO PRESSO IL SERVIZIO DI CURE DOMICILIARI DELL’HOSPICE S. MARIA DELLE GRAZIE DI MONZA
MICHELA MANCINI, INFERMIERA, IRCCS. SAN RAFFAELE, MILANO
20) INFORMARE IL PAZIENTE SULLA DIAGNOSE TERMINALE: L’ABILITÀ DI DARE CATTIVE NOTIZIE
MARINES PIUCO, INFERMIERA, IRCCS SAN RAFFAELE, MILANO
21) LE DIMENSIONI DELL’INSODDISFAZIONE PER L’ASSISTENZA RICEVUTA A CASA E IN OSPEDALE NEGLI ULTIMI TRE MESI DI VITA DEI PAZIENTI ONCOLOGICI ITALIANI. UN’ANALISI QUALITATIVA A PARTIRE DAI DATI DELLO STUDIO ISDOC
ELENA RAPISARDA, INFERMIERA, ASL3 GENOVESE, ASSISTENZA DOMICILIARE, GENOVA [VOTO FINALE 100/100 LODE]
22) “SAPER ESSERE” DI FRONTE ALLA MORTE
ESTER SUAGHER INFERMIERA, RSA DI GAZZANIGA, BERGAMO [VOTO FINALE 100/100 ]
23) LA PALLIAZIONE DEI SINTOMI: NEL PAZIENTE AFFETTO DA ADENOCARCINOMA PANCREATICO
MARLENE TENORIO HUACHACA, INFERMIERA, A.O. LUIGI SACCO, MILANO
24) HIV E PRIVACY IN HOSPICE:CASI CLINICI
MIRIAM TEVINI, MEDICO, MILANO [VOTO FINALE 100/100 LODE]
25) L’ANSIA DEL CAREGIVER LEGATA AL SINTOMO DOLORE NEL MALATO TERMINALE. STUDIO PRESSO SERVIZIO CURE PALLIATIVE HOSPICE S. MARIA DELLE GRAZIE MONZA
LAURA TONON ; INFERMIERA, IRCCS S. RAFFAELE, VERDERIO SUPERIORE (LC)
26) REIKI IN CURE PALLIATIVE ESPERIENZA SUL MALATO ONCOLOGICO TERMINALE
MARIA TERESA VITALE, INFERMIERA, ISTITUTI MILANESI MARTINITT E STELLINE E P.A.T. , MILANO
27) L’AMORE E LA SPIRITUALITÀ NEL RAPPORTO TRA L’EQUIPE DI ASSISTENZA E IL MALATO DURANTE L’ATTESA DELLA MORTE
ROBERTA ZUIN, INFERMIERA, A.O. CALVI DI NOALE, VENEZIA

Le Tesi per esteso sono state raccolte da Rocco Ditaranto in un volume che è stato consegnato a ogni Studente insieme al diploma. A tutti i Docenti del master viene distribuito un CD con la raccolta delle 27 Tesi (che saranno pubblicate anche nel sito www.fondazioneluvi.it ).

2. Lettura verbale precedente Consiglio Master (28/9/2006)

Il verbale , inserito nel sito www.fondazioneluvi.it, viene letto e approvato.

3. Presentazione del programma con calendario del 7° Master (a.a. 2006-2007)

Il programma con calendario è pubblicato nel sito www.fondazioneluvi.it. Il modulo introduttivo si svolgerà martedì 6 febbraio 2007 presso la sede di fondazione Floriani con il seguente programma:

 Ore 10. 00 – Saluto inaugurale ai Docenti e agli Studenti del 7° Master del Prof. Vittorio Ventafridda

Presentazione del 7° Corso Master Universitario I Livello “Cure palliative al Termine della vita” (a.a. 06-07) dell’Università degli Studi di Milano (Prof. Bruno Andreoni, Dott. Rocco Ditaranto)

 Ore 10.40 – 17.00 Presentazione dell’offerta formativa di tirocinio pratico guidato con
presentazione da parte dei Referenti delle sedi accreditate

4. Progetto eLearning applicato al 7° Master

Rocco Ditaranto illustra il progetto eLearning che sarà sviluppato nel 7° Master. La presentazione del sito eLearning con descrizione delle sue sezioni avverrà mercoledì 7 febbraio nel corso di una esercitazione che si svolgerà nell’aula informatizzata 307 del settore Didattico di via Caloria 20.
Per il progetto E-learning del 7° Master, che giunge alla sua quarta edizione, sarà usata la stessa piattaforma utilizzata per il 6° Master con le stesse caratteristiche tecniche-funzionali (Bacheca, Forum Generale, Contenuti, etc). E’ possibile accedere al sito andando alla pagina http://ariel.ctu.unimi.it/corsi/MCP inserendo login e password che sono già in possesso dei Coordinatori e dei Docenti.

Struttura del Master
attività didattica: aula (lezioni magistrali) + sito (attività online, pubblicazione materiale didattico, bacheca e programmazione) + tirocinio



Dal 6 febbraio 2007 sarà possibile vedere la configurazione del nuovo sito . In base alle valutazioni raccolte e all’esperienza delle passate edizioni, gli obbiettivi generali che hanno guidato la costruzione del sito del 7° Master sono:
1 Consolidare struttura blended
2 Perfezionare attività on line
3 Curare materiale didattico pubblicato sul sito.

Si invitano i Coordinatori di Modulo, affinché il materiale didattico inserito nel sito sia di reale supporto all’aula, a:
1 Selezionare il materiale nelle sezioni denominate “materiali” e “presentazioni”(articoli, presentazioni, ecc)
2 Curare l’Editing e l’organizzazione dei documenti (per maggiore maneggevolezza e leggibilità)
3 Utilizzare materiale PROPEDEUTICO o di APPROFONDIMENTO all’aula: oltre a tradizionali ppt e word => test, video, photogallery

Si è deciso di riconfermare i Tutor responsabili dei forum per il 7° Master e di introdurre una nuova attività online denominata Home Work legata al Modulo 3 coordinata da P. Lora Aprile e L. Biagetti. Nella edizione a.a. 06-07 saranno realizzati oltre al forum generale (R.Ditaranto), deputato al councelling, le seguenti attività online che sono descritte in sintesi nella tabella che segue:



Per quanto riguarda l’architettura del sito rimangono immutate le sezioni riguardanti:

“Archivio”
Per aiutare a organizzare al meglio il materiale è stata predisposta, come la scorsa edizione, per molti moduli una sezione “Archivio” dove verrà inserito il materiale già presente (es. ppt passate edizioni). Compito del Coordinatore sarà quello di decidere se eliminare o lasciare nella sezione archivio il materiale suddetto.

Forum Generale: I Coordinatori prima dell'inizio del loro modulo devono ricordarsi di inviare il messaggio di Benvenuto agli Studenti. Rocco Ditaranto si preoccuperà di ricordarlo a tutti i Coordinatori a tempo debito.
La sezione Eventi che è composta da Calendario e Bacheca sarà gestita quasi esclusivamente da Rocco Ditaranto. Con la premessa che il Calendario sarà costruito come un’agenda con prospetto mensile- giornaliero e la bacheca sarà usata per apporre avvisi e notizie che di volta in volta i Coordinatori -Docenti suggeriranno di pubblicare.

Forum Esperienziale
Spazio online per la condivisione delle esperienze e delle emozioni per gli studenti del Master, spazio di counseling e crescita personale. Gruppo di lavoro, gruppo di ascolto e scambio dedicato agli Studenti, coordinato da Claudia Borreani e Paolo Monformoso, sarà trasversale a tutta la durata del Master e prevedrà degli incontri in aula a partecipazione libera.

Project Work
Gli studenti nel mese di Ottobre 2007 (per un periodo dal 15 al 30 giugno) dovranno partecipare all’attività online denominata “project work” che si concluderà con un debreefing finale in aula a classe unita.
La proposta per quest’anno, seguendo la metodologia adottata nella scorsa edizione, è di creare un caso che verrà discusso e esaminato in tre setting di intervento diversi da 3 gruppi (équipe) -forum. Ogni gruppo formato dagli studenti simulando un équipe cercherà di sviluppare, guidata dal Tutor, il caso da angolature diverse:
 Mente (Aspetti psicologici)
 Cuore (Aspetti spirituali)
 Corpo (Aspetti clinici)

Nel mese di marzo 2007 è previsto un incontro per la progettazione di suddetta attività online con i Tutor che hanno riconfermato la loro disponibilità.

Link e Bibliografia
Le sezioni link e bibliografia , qualora presenti, saranno gestite autonomamente dal Coordinatore che potrà inserire i riferimenti bibliografici e le pagine web prima o dopo le lezioni.

Questionari di gradimento sulla parte in aula e online sul sito.

Comunità
Per aiutare la crescita del senso di comunità, nella sezione Forum, come l’anno precedente sarà presente la pagina "Comunità" dove sarà esposta: foto e una breve autopresentazione Studente, Tutor e Docenti.
Gli Studenti saranno invitati fin dalla prima settimana del Master a inviare la loro foto e a fare la breve autopresentazione.
I Docenti e Tutor potranno scegliere in maniera libera di inserire la loro foto e la loro autopresentazione e potranno inviarla a Rocco Ditaranto master.luvi@ieo.it. Dovranno mandare l’autopresentazione in documento word (massimo 10 righe) e la foto ( in formato jpeg).

Rocco Ditaranto presenta il Questionario di valutazione delle Sedi di Tirocinio (come la scorsa edizione lo Studente al termine di ogni esperienza sarà invitato a compilare un questionario on-line nella sezione del Modulo 1).

Valutazione
La conoscenza e le abilità degli Studenti verranno valutate sia all'inizio del Master e di ogni modulo, sia alla fine per evidenziare le competenze acquisite a seguito del percorso formativo.
Ogni singolo Coordinatore di modulo deciderà se proporre, in aula o online, test, questionari di valutazione. Alla fine del percorso del master lo studente riceverà il Diploma di Master associato ad un punteggio rappresentativo della partecipazione alle attività del Master.
Test di auto-valutazione e valutazione
Alla luce dell’esperienza del 6° Master, si è deciso di confermare l’uso di test di autovalutazione (a inizio master e a metà master) e un test di esame di valutazione finale (a fine master). I Coordinatori di ogni modulo sono stati invitati da Rocco Ditaranto a preparare 10 domande (semi-aperte; chiuse, a risposta multipla, ecc) da integrare a quelle dello scorso anno. Inoltre si comunica che alcuni Coordinatori hanno costruito test di autovalutazione specifici per ill proprio modulo oltre a quelli generali sopraindicati



5. Varie ed eventuali

La prova scritta di selezione dei 45 candidati si è svolta regolarmente alle ore 9.30 del 18 gennaio 2007 come indicato nel Bando Rettorale di istituzione del Master. Nel sito dell’Università sarà pubblicata entro il 23 gennaio 2007 la graduatoria (i primi 20 in graduatoria avranno diritto a una borsa di 1.600 Euro a parziale copertura delle spese di iscrizione ).

Tutti i Docenti e gli Studenti del 7° Master (e quelli delle precedenti edizioni) sono invitati a partecipare alla 7ª Manifestazione “Dall’Ospedale al Territorio, dalla Casa all’Hospice” che si svolgerà venerdì 23 marzo 2007 (ore 14.30 – 18.00) nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano (programma dettagliato nel sito www.fondazioneluvi.it)

Cordiali saluti

Bruno Andreoni
(Direttore del Master)
 


 


Copyright © 2002 Fondazione Lu.V.I.